Opzioni Binarie: Cosa sono?

Le opzioni binarie, dette anche operazioni binarie o al singolare opzione binaria, rappresentano uno strumento di investimento tra i più convenienti nell’ambito del trading online. Le motivazioni sono molteplici, così come i vantaggi, di cui ti parlerò ampiamente in questa guida. Ovviamente, prima di entrare nel vivo delle strategie di trading binario, ti spiegherò che cosa sono le opzioni binarie, le tipologie e i possibili guadagni.

Se sei un trader alle prime armi, ti starai certamente anche chiedendo se si tratta di una truffa o meno. Affronterò anche questo argomento, cercando di farti capire, a partire da alcune opinioni critiche di diversi utenti, perché si può fallire con gli investimenti, ma soprattutto perché gli investimenti binari vengono considerate come tra le più sicure modalità per operare sui mercati. Lo scopo di questa guida è aiutarti, nel modo più semplice e chiaro possibile, a muovere i primi passi nell’affascinante mondo del trading online, senza incappare in spiacevoli sorprese.

opzioni binarie: cosa sono

Opzioni binarie: cosa sono?

Le opzioni binarie sono degli strumenti finanziari derivati. Ti spiego subito cosa significa questa definizione: in finanza, un derivato non è altro che un titolo o un contratto il cui prezzo dipende dal valore di mercato di un altro strumento finanziario. Il nome “opzione binaria” contiene in sé, già, la caratteristica principale di questo tipo di investimento: essenzialmente, si hanno solo due possibilità, ovvero azzeccare la previsione o sbagliarla.

Un trader che decide di investire con un’opzione binaria, infatti, non deve fare altro che prevedere l’andamento di un prezzo di un determinato asset, entro una scadenza prestabilita. Nel trading online, con la parola asset, si intendono tutti quei prodotti che possono essere soggetti ad una valutazione economica, come ad esempio i titoli delle grandi aziende quotate in Borsa, le valute, le materie prime come l’oro o il petrolio, e così via. Ogni operazione che compirai sui mercati finanziari, avverrà attraverso l’intermediazione di un broker, che non è altro che una società di negoziazione che ti metterà a disposizione gli strumenti informatici con i quali potrai avviare le tue transazioni. Un broker opzioni binarie si differenzia da un altro broker per diversi aspetti, che ti spiegherò in seguito, ma intanto ti anticipo che tra questi vi sono gli asset proposti, non uguali per tutti.

Tipologie

Esistono diversi modi per investire sulle opzioni binarie, e questo è un altro aspetto che differenzia un broker da un altro. Di seguito, troverai le tipologie di opzioni più diffuse:

  • Opzioni alto e basso: ti dico subito che si tratta della tipologia di opzioni più utilizzata dai traders di tutto il mondo, ed è conosciuta anche con il nome “PUT e CALL”. Innanzitutto, devi sapere che sto parlando, molto probabilmente, dell’investimento più semplice da realizzare sul mercato. Quello che dovrai fare, sarà semplicemente prevedere se il prezzo di un asset salirà o scenderà, entro una certa scadenza.
  • Opzioni One Touch: la definizione è già un’indicazione. Con queste opzioni, infatti, dovrai prevedere se il valore di un asset toccherà un prezzo stabilito dal broker, entro la scadenza. Si tratta di una tipologia di investimento che può farti guadagnare anche il 500% del capitale investito: questo perché, chiaramente, il broker stabilirà un prezzo difficile da “toccare”, ma con le giuste strategie non si tratta affatto di un’operazione impossibile.
  • Opzioni 60 secondi: la peculiarità di questa tipologia di investimento sta nella scadenza, ovvero dovrai fare la tua previsione nell’arco di un minuto.
  • Opzioni intervallo: scegliendo questo tipo di operazione, non dovrai prevedere la direzione del prezzo, bensì un intervallo di valori nel quale il prezzo stesso si fermerà, alla scadenza.
  • Opzioni touch no touch: praticamente è l’alternativa alle opzioni One Touch di cui ti ho parlato poco fa. Se credi che il valore di un asset non toccherà un determinato prezzo stabilito dal broker, allora sceglierai questo tipo di opzione.

Oltre a queste tipologie elencate, esistono molti altri modi per investire con le operazioni binarie. Il denominatore comune è sempre la semplicità.

opzioni binarie: trading online

Trading online

Con l’avvento e la diffusione di internet, anche i mercati finanziari hanno allargato i propri orizzonti ed è stato concesso a chiunque di poter investire, attraverso il web. Sono nati così gli intermediari finanziari, autorizzati e vigilati dalle autorità competenti, che mettono a disposizione degli investitori delle piattaforme con le quali operare, ovviamente a determinate condizioni. Tutto questo, non è altro che il trading online.

Voglio farti un esempio di investimento di trading binario. Scegli un broker, dopo le dovute valutazioni, e apri un conto. Tale broker, ti offre la possibilità di investire con le opzioni alto e basso. Attraverso la piattaforma, scegli l’asset tra quelli possibili (ad esempio il titolo della Samsung) e la scadenza (ad esempio ad un’ora). Tramite l’aiuto dei grafici, capisci che il prezzo del titolo Samsung sta salendo e lo farà ancora nei prossimi 60 minuti. Di conseguenza scegli il tuo budget da investire e punti sul titolo al rialzo. Se avrai indovinato, vincerai una somma pari alla percentuale prevista per il tipo di operazione, altrimenti perderai il capitale investito.

E’ probabile che, da questo esempio, avrai capito la motivazione per la quale gli investimenti binari sono spesso paragonati alle scommesse. Tuttavia, devo avvertirti che la differenza è enorme. Il trading online è costituito da una serie di aspetti piuttosto complessi, come le strategie, la gestione del rischio e la gestione delle emozioni. Quindi, se anche un’operazione ti sembra semplice, non devi mai sottovalutare tutte le altre componenti che caratterizzano i mercati finanziari.

Caratteristiche

A questo punto, voglio riassumerti le caratteristiche “fisse” delle opzioni binarie, a prescindere dalla tipologia o dalla scadenza. Per ogni operazione finanziaria, infatti, ti verranno richiesti e/o indicati, sempre, alcuni parametri, che sono:

  1. L’Asset: come ti ho spiegato, dovrai sempre scegliere lo strumento finanziario sul quale investire, tra quelli offerti dal broker.
  2. La tipologia: ti verrà sempre richiesto di scegliere il tipo di opzione, tra quelle disponibili.
  3. La scadenza: per alcuni tipi di opzioni le scadenze sono prestabilite, per altri è possibile scegliere il periodo di riferimento.
  4. Il payout: si tratta della percentuale di guadagno indicata sempre dal broker prima dell’inizio di qualsiasi transazione. Questo valore si attesta al 75%, ciò significa che, investendo 100,00 euro, in caso di vincita ti verrà corrisposta una somma pari a 75,00 euro.

Un’altra caratteristica importante è il “fattore rischio”. Alcuni broker (non tutti) ti consentiranno di scegliere quanto vuoi rischiare. Ad esempio, ti sarà possibile impostare nell’ordine un rientro di capitale in caso di perdita. Considerato sempre un investimento di 100,00 euro, se tu scegliessi un rientro del 30%, in caso di fallimento, invece di perdere tutto il tuo budget iniziale, perderesti solo 70,00 euro. Tale operazione, però, modificherà automaticamente il valore del payout, ovvero più alta sarà la percentuale di ritorno da te richiesta in caso di perdita, e più bassa sarà la percentuale della vincita in caso di successo.

Opzioni binarie: truffa o realtà?

Come ti ho promesso all’inizio, ti spiego perché le opzioni binarie non sono una truffa, al contrario di ciò che pensano molte persone. Il discorso, in realtà, è molto semplice. Internet, oltre al trading online, ha allargato gli orizzonti anche a molti altri settori, in particolar modo a quello pubblicitario. Ti sarà certamente capitato di leggere, girovagando sul web, annunci molto invitanti di facili guadagni da casa. Ecco, non è proprio il caso del trading online. La truffa sta, innanzitutto, in una falsa credenza che si è diffusa per descrivere gli investimenti.

Operare sui mercati, per molte persone, è un vero e proprio mestiere, ciò significa che si tratta di un’attività che richiede impegno, dedizione, passione, capacità e intelligenza. Se stai cercando guadagni facili, il trading online non fa per te. Quando ti dico che le opzioni binarie sono uno strumento finanziario semplice, ti sto mettendo al corrente che i mercati finanziari sono accessibili anche a te che non ne sapevi nulla fino a cinque minuti fa. Ma tale affermazione non ti esenta dal prendere visione dei rischi che si corrono investendo soldi propri e dalla necessità di studiare approfonditamente tutto ciò che riguarda le operazioni finanziarie.

Opinioni

Sul web potrai trovare, essenzialmente, due tipologie di utenti, che hanno espresso il proprio parere sulle opzioni binarie: gli esperti e i non esperti. Leggendo l’opinione di un professionista, non troverai mai commenti negativi sullo strumento finanziario in sé. Probabilmente, leggerai anche di professionisti che non hanno avuto successo con le opzioni binarie, ma questo può dipendere da molti fattori, come un’errata valutazione, l’essere stati sopraffatti dalla paura o dall’impeto, o anche semplicemente perché il trading binario può non adattarsi allo stile di un determinato investitore. E poi, come detto, ci sono gli inesperti, tra i quali troverete chi ha avuto successo, chi non lo ha avuto, e chi incolpa delle proprie perdite tutto il sistema invece della propria incapacità.

Onestamente, ti consiglio di crearti un’opinione tua, basata sulla tua diretta esperienza, e di non lasciarti influenzare mai, nel bene e nel male, da ciò che leggi. Certamente, è importante ascoltare il parere di chi ne sa più di te, ma devi saper scegliere anche la “voce” giusta. In questo caso, posso assicurarti che ti trovi sul sito adatto.

opzioni binarie: demo

Conto demo

Un metodo molto efficace per apprendere il funzionamento dei mercati finanziari è fare esperienza diretta senza investire soldi veri. Tutto ciò è possibile grazie al conto demo, un servizio ormai offerto da quasi tutti i broker finanziari presenti sul web. E’ chiaro che si tratta di un’esperienza diretta limitata, nel senso che non ti sarà possibile compiere determinate operazioni senza utilizzare un capitale reale. Tuttavia, per prendere confidenza con gli investimenti, e unito allo studio della materia del trading online, il conto demo è uno dei primi passi che ti consiglio di compiere se vuoi intraprendere la carriera di trader, utile anche per imparare il funzionamento della piattaforma del broker. Affinché tutto sia ancora più chiaro, voglio riassumerti i vantaggi dell’aprire un account demo:

  1. Potrai capire come funzionano gli investimenti attraverso la simulazione
  2. Potrai imparare ad utilizzare la piattaforma, prendendo confidenza con impostazioni, comandi e grafici di trading
  3. Potrai iniziare a capire quali sono i possibili errori da evitare durante una negoziazione, acquisendo maggiore consapevolezza per affrontare l’ingresso sul mercato con un conto reale

opzioni binarie: forum

Forum

Come ti ho spiegato nei paragrafi riguardanti la truffa e le opinioni, quando si tratta di trading online, devi sempre capire con chi stai parlando. Questo discorso vale anche per i forum, ovvero quegli spazi sul web dove gli utenti si scambiano opinioni sulle proprie transazioni. Potrebbe essere effettivamente molto utile consultare un forum di opzioni binarie, soprattutto perché un’altra testa pensa e agisce sempre diversamente da te; di conseguenza, guardare ad un investimento con un altro punto di vista, potrebbe aiutarti ad arricchire il tuo bagaglio di tanti piccoli dettagli che messi insieme andranno a rappresentare la tua arma vincente per le operazioni finanziarie.

Opzioni binarie: falla

E’ possibile che tu abbia letto, da qualche parte sul web, la storia di un fantomatico investitore che diceva di aver individuato una falla nel sistema delle opzioni binarie sulle piattaforme online, e di essersi arricchito sfruttando questa crepa. Beh, posso dirti per certo che si tratta assolutamente di una bufala. Innanzitutto, il tuo obbiettivo deve essere quello di scoprire le strategie più efficaci per avere successo negli investimenti, e non le falle informatiche delle piattaforme. In secondo luogo, il sistema informatico su cui si basa il trading online è rigidamente controllato dalle autorità competenti, altrimenti le truffe sui capitali sarebbero all’ordine del giorno. Se affiderai i tuoi soldi e le tue capacità ad un broker regolamentato, non potrai scoprire nessuna falla e tutto si svolgerà sempre secondo regole ben precise e ampiamente illustrate da ogni intermediario.

Bonus senza deposito

I broker finanziari, per invogliare gli utenti ad aprire un conto sulla propria piattaforma, creano continue offerte, ma non sempre si tratta di occasioni convenienti. In questo contesto, voglio parlarti del Bonus senza deposito, ovvero una somma gratuita che ti verrà regalata dall’intermediario non appena ti registrerai al sito di riferimento, anche senza versare un capitale. In questo caso, dovrai leggere molto bene le condizioni dell’offerta, perché spesso si tratta di un bonus non prelevabile, a meno che tu non raggiunga una cifra molto alta. Per raggiungere tale cifra è evidente che, escludendo miracoli, non ti basterà il solo bonus, ma dovrai comunque versare una tuo capitale. Per certi versi, il bonus senza deposito è una sorta di alternativa al conto demo: di fatto potrai iniziare ad investire con soldi non tuoi e quindi senza rischio di perdite. Sta a te decidere se addentrarti nell’affascinante labirinto del trading online attraverso questa strada, o tramite altri canali.

Consob e Cysec

La Consob

Avrai notato che spesso ho menzionato le istituzioni di vigilanza del gioco in Borsa. Nel panorama italiano, la più importante tra queste è la Consob (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa). Alla loro “nascita”, le operazioni binarie non erano soggette ad alcun controllo, cosa che poi è avvenuta quando questo strumento finanziario si è diffuso in tutto il mondo e l’Unione Europea ha ritenuto opportuno prendere provvedimenti. La Consob ha diverse funzioni, ti elenco le principali:

  • Vigila sulle società di intermediazione finanziaria, in relazione agli obblighi delle suddette in materia di correttezza e trasparenza
  • Controlla le informazioni fornite ai mercati da parte delle aziende quotate in Borsa
  • Accerta e verifica eventuali anomalie nello svolgimento delle negoziazioni, sia da parte degli investitori che da parte delle società di intermediazione
  • Può imporre sanzioni lì dove rilevasse scorrettezze di qualsiasi genere

Oltre ad essere soggetto a vigilanza, un broker finanziario, per poter esercitare la propria attività, deve anche ottenere una licenza valida in Europa. L’organo competente più conosciuto e affidabile che si occupa di rilasciare le licenze obbligatorie è la CySec (Cyprus Securities and Exchange Commission).

Riassumendo, se stai cercando un broker affidabile, quando leggi nell’informativa della società i nomi Consob e Cysec, puoi andare sul sicuro.

Segnali di trading

Voglio ora parlarti di un’altra possibilità interessante nell’ambito del trading online, adatta soprattutto a te che sei alle prime armi. Sto parlando dei “segnali di trading”, ovvero delle indicazioni generalmente gratuite, offerte sempre dal broker finanziario, che ti avvertiranno quando il mercato registrerà un trend in atto, permettendoti di eseguire immediatamente un determinato ordine, con buone probabilità di successo. Ti consiglio vivamente di tenere in considerazione questa opzione, avvertendoti comunque che non si tratta di segnali affidabili al 100%, come del resto nulla che si riferisca agli investimenti lo è. 

Il dilemma della pubblicità

Sono certo che, arrivato a questo punto, anche se sei riuscito a capire meglio molti aspetti del trading online, c’è un sassolino che proprio vorresti toglierti, e riguarda la pubblicità dei broker…vero? Dopo tutte le parole lette su vigilanza, regolamentazione, sicurezza dei mercati etc., ti rimane un dubbio plausibilissimo: perché i broker si pubblicizzano tramite banner su altri siti (sui quali spesso molti non cliccano per paura di virus e simili)? Perché i broker pubblicizzano la propria attività parlando sempre e solo di guadagni e mai di perdite? Voglio farti subito un esempio, sperando che tu sia un amante del caffè. La tua marca preferita di cialde, nella sua campagna pubblicitaria, ti spiega che il sapore del suo caffè è perfetto per ogni momento della giornata, ma non ti parla degli effetti negativi della caffeina. Ciò significa che devi concedere anche ad un broker finanziario il margine per parlarti solo dei vantaggi che offre il trading binario tramite il proprio sito. La questione dei banner è un po’ simile e un po’ diversa, nel senso che c’è un’altissima concorrenza tra le società di intermediazione. Ciò significa che le stesse hanno la necessità di raggiungere quanti più potenziali clienti possibili e non solo quelli che cercano sul web le parole chiavi specifiche. Un ultima considerazione, proprio per toglierti ogni dubbio. Avrai certamente letto su una pubblicità di un broker frasi come “guadagnare 10.000 euro in un solo mese”. Non si tratta di false promesse, perché un trader professionista può anche arrivare a quella cifra. Voglio ribadirtelo ancora una volta: tutto è possibile con le opzioni binarie, purché tu non creda di arricchirti velocemente e senza fare nulla. Il trading online è adatto innanzitutto a persone che usano l’intelligenza.

Strategie

Ebbene, è giunto il momento di presentarti gli ospiti d’onore, senza i quali la “celebrazione” del trading online non avrebbe senso. Sto parlando niente meno che delle “Strategie opzioni binarie”, ovvero l’insieme delle tecniche di previsione che faranno la differenza e ti permetteranno, se attuate efficacemente, di arrivare ai risultati che speri. Ora sei pronto per conoscerle. La prima cosa che voglio dirti è che le strategie di trading binario si basano, come per gli altri investimenti, su due tipi di analisi: l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale. La prima si occupa dello studio dei grafici dei prezzi degli strumenti finanziari, la seconda si occupa della macro economia, ovvero l’insieme di tutti quei fattori che contribuiscono a “creare” un prezzo di mercato (come ad esempio notizie, rumors, cessioni/acquisizioni da parte delle aziende, guerre, etc.). Dopo un approfondito studio del trading binario, e il raggiungimento di un certo grado di esperienza, sarai certamente in grado di scegliere e seguire la strategia più adatta al tuo stile di investimento.

Opzioni binarie: broker, attenzione alla regolamentazione

Voglio concludere questa guida sulle opzioni binarie spendendo ancora qualche parola sul broker finanziario. Lo faccio alla fine, ma la scelta dell’intermediario è il primo passo che devi compiere se vuoi intraprendere la carriera di investitore. Come ti ho segnalato, la tua scelta dovrà innanzitutto essere indirizzata su un broker con regolare licenza. In secondo luogo, dovrai dare un’occhiata alle piattaforme di trading binario utilizzate dal sito. Ce ne sono diverse e ognuna con determinate caratteristiche, quindi dovrai optare per quella che ti sembra più adatta alle tue capacità. Il broker diventerà il tuo fedele compagno di viaggio, quindi non operare questa scelta a caso, ma muovi ogni passo con consapevolezza. Non mi resta che farti il mio personale “in bocca al lupo”, sperando di esserti stato utile nel chiarificarti le idee sul mondo dell’opzione binaria e sul trading online.