Broker opzioni binarie: regolamentati consob

Investire sui mercati con le opzioni binarie rappresenta una valida modalità per guadagnare online, ma il successo di un’attività di questo tipo dipende da svariati fattori, tra i quali la scelta del broker opzioni binarie. Se ti stai avvicinando per la prima volta al mondo del trading online, ti sarà senz’altro capitato di imbatterti in numerose pubblicità degli intermediari presenti sul web. Avrai notato che esistono numerosissime offerte tra le quali scegliere, tuttavia non si tratta sempre di proposte vantaggiose e sicure.

La prima cosa che devi capire è che il broker finanziario che sceglierai sarà, di fatto, la porta di entrata dalla quale passerai per il tuo ingresso sui mercati. Senza l’intermediario giusto, tutti i tuoi sogni e tutte le tue fatiche potrebbero andare persi in un attimo. Per questo, è molto importante che tu scelga un broker adatto alle tue esigenze e alle tue capacità. Il trading online è un vero e proprio business e le opzioni binarie rappresentano lo strumento di investimento più diffuso tra i trader. Ciò significa che, da parte degli intermediari finanziari, è stata scatenata una lotta alla concorrenza molto alta, che ha portato alla comparsa sul web anche di numerose truffe. In questa guida cercherò di aiutarti a capire quali sono i broker opzioni binarie più affidabili e la strada più conveniente da prendere per raggiungere il tuo obbiettivo che, certamente, rimane il guadagno. 

broker opzioni binarie: regolamentati

Broker opzioni binarie: cos’è e come scegliere il migliore

Affinché tutto ti sia più chiaro, voglio spiegarti innanzitutto cosa sia, o meglio chi sia, un broker finanziario. Un broker è a tutti gli effetti un mediatore. Può trattarsi di una persona fisica o di un gruppo di persone riunite in un’agenzia. L’attività principale del broker opzioni binarie  è quella di organizzare le transazioni finanziarie. Ti starai sicuramente chiedendo: perché devo investire attraverso un intermediario? Il singolo investitore non ha sui mercati lo stesso tipo di accesso che ha un broker. Inoltre, l’intermediario conosce molto bene il settore nel quale opera e ti metterà a disposizione strumenti (piattaforme, asset, etc.), in grado di garantirti un’efficiente svolgimento della tua attività. Oltretutto, le commissioni relative agli investimenti sul web sono, generalmente, inesistenti o molto basse. Di conseguenza, l’utilizzo di un intermediario risulta essere, in realtà, piuttosto conveniente.

L’altro quesito che ti frulla per la testa sicuramente è: perché un broker è migliore di un altro? Una risposta precisa a questa domanda non c’è, o meglio, tutto dipende da te. Al di là delle caratteristiche che differenziano un intermediario da un altro intermediario, il miglior broker per un investitore è quello che meglio si adatta alle sue esigenze, sia in termini di capitale sia in relazione alle prestazioni. Nel caso delle opzioni binarie, sarebbe preferibile scegliere un broker che si occupi esclusivamente di questo tipo di investimento, ma, ad onor del vero, posso dirti che esistono anche ottimi intermediari che oltre alle opzioni binarie consentono di negoziare anche con altri strumenti.

Caratteristiche di un intermediario di opzioni binarie

Come ogni azienda o prodotto esistente, anche un broker ha i suoi pro e i suoi contro. Tuttavia, se stai cercando di scegliere il migliore, posso dirti che ci sono alcune caratteristiche che un intermediario deve assolutamente avere per consentirti di operare sui mercati con efficienza e sicurezza.

  • L’assenza di commissioni: ti ho già menzionato questo aspetto come uno dei motivi per i quali un broker di opzioni binarie conviene. Tuttavia, devo metterti al corrente che esistono alcune società di negoziazione che impongono il pagamento di un piccolo contributo ad ogni operazione. Ti consiglio di evitare broker di questo tipo.
  • Percentuale di rendita delle opzioni binarie: ciò che guadagnerai per ogni investimento, è stabilito dal broker. Per le opzioni binarie, il rendimento medio è del 75% del capitale investito. Ritengo di poterti dire che se troverai broker che ti offriranno un rendimento superiore o inferiore, potrebbe trattarsi di intermediari poco affidabili. Tuttavia, ci tengo a precisare che il rendimento delle opzioni dipende anche dal tipo di operazione: ad esempio, per le opzioni binarie One Touch potresti arrivare anche al 500%. Quindi, quanto ti parlo di rendimento medio, mi riferisco alle opzioni classiche, ovvero PUT e CALL.

Consob e Cysec

Broker opzioni binarie: regolamentati

La prima cosa che dovrai verificare, quando ti troverai difronte il sito di un broker finanziario, è la regolamentazione dello stesso. Che cosa significa? Te lo spiego subito: gli investimenti finanziari sono controllati da autorità competenti. Un broker, per operare in conformità con le leggi, deve possedere una licenza, rilasciata da un authority, e inoltre deve essere vigilato da un istituto di riferimento. Questi obblighi hanno l’obbiettivo di tutelare gli investitori, sia in termini di sicurezza del capitale depositato, sia per quanto riguarda la trasparenza. Per dirla ancora più semplicemente, un broker regolamentato, anche qualora dovesse fallire, ti restituirà tutti i soldi del tuo capitale. Inoltre, prima di iniziare qualsiasi attività finanziaria avrai la possibilità di visionare tutti i termini e le condizioni relativi agli investimenti. Di conseguenza, se un broker non possiede le dovute autorizzazioni, scappa via di corsa, perché la truffa potrebbe essere dietro l’angolo. In caso contrario, sarai già un passo avanti e potrai procedere nel valutare offerte e caratteristiche dell’intermediario.

Broker opzioni binarie: Consob e Cysec

Quasi tutti i broker europei possiedono una licenza Cysec, assegnata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission, ovvero l’autorità che si occupa del gioco in Borsa di Cipro. I broker con questa licenza sono autorizzati ad operare in tutta Europa. Per gli USA invece, le regole sono un po’ più rigide e gestite dalla FINRA (Financial Industry Regulatory Authority). Nel panorama italiano, la vigilanza sull’operato dei broker con regolare licenza spetta alla CONSOB (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa), che ha il compito di: controllare il corretto svolgimento delle transazioni sui mercati, accertarsi che vengano rispettate le norme sull’informativa, accertare possibili anomalie e sanzionare eventuali infrazioni. Quando leggete Cysec e CONSOB accanto al nome di un broker, potete essere certi che si tratti di uno tra i migliori intermediari presenti sul web.

miglior broker opzioni binarie

Broker opzioni binarie Italiani: quali sono i migliori?

E’ probabile che tu ti sia addentrato già nella ricerca di un broker, quantomeno per dare un’occhiata, e che, facendo questo, ti sia sorto un altro dubbio: perché non si trovano broker italiani? Mi rincresce risponderti che intermediari italiani che operano sul web non esistono, ma non si tratta affatto di una notizia che deve spaventarti. Prova a guardarla da un’altra ottica e a considerare i broker come delle multinazionali, come ad esempio il marchio Coca Cola. La Coca Cola è italiana? No, ma puoi trovare i suoi prodotti in tutti i supermercati italiani con apposita etichettatura scritta nella tua lingua. Lo stesso vale per un broker, e tra i migliori ti consiglio proprio quelli che supportano la lingua italiana (per la piattaforma, per i grafici, etc.) e che si avvalgono, per quanto riguarda l’assistenza, di un team in grado di parlare la tua lingua. Fatta questa dovuta considerazione, voglio parlarti proprio dell’assistenza.

Assistenza clienti 

Il supporto e l’assistenza, soprattutto per un trader alle prime armi, sono fondamentali. Ti consiglio, quindi, di escludere totalmente dalla tua lista dei broker “papabili” tutti quelli che ti offriranno una comunicazione solo via mail. Un broker efficiente deve avere un call center, affinché tu possa fare domande dirette e ricevere risposte chiare e ogni chiarificazione di cui necessiti. Gli intermediari si differenziano tra loro anche in questo senso. Esclusi quelli sprovvisti di un call center, troverai il broker che ti consentirà un contatto diretto h24, altri solo in determinati orari, altri ancora si faranno carico di chiamarti o richiamarti e ci saranno persino quegli intermediari che metteranno a tua disposizione una “live chat” per le comunicazioni immediate ed urgenti. Perché è importante parlare con il broker opzioni binarie? L’intermediario, quello “buono”, non si occupa solo di spiegarti come funzionano le opzioni binarie, la piattaforma o quali siano le condizioni di investimento, bensì si prodiga anche nel farti avere suggerimenti, consigli e opinioni sulle migliori strategie finanziarie e sui più efficaci metodi di investimento. Insomma, ti deve seguire per quello che sei, ovvero un cliente.

Broker Opzioni binarie: Commisioni

Ti ho parlato di commissioni inesistenti, ma è necessario approfondire l’argomento. Se hai letto bene, infatti, mi riferivo all’assenza di commissioni legate alle transazioni. Tuttavia, come potrai ben immaginare, anche un broker dovrà pur campare. Posto che un intermediario finanziario di trading binario guadagni sulle perdite, è possibile che alcuni broker richiedano delle commissioni sui prelievi, sui depositi o all’apertura di un conto. In questi casi, assicurati che si tratti di cifre ragionevolmente basse e legalmente autorizzate.

In questo contesto, vorrei aprire anche una piccola parentesi sulle caratteristiche aggiuntive che differenziano un broker dall’altro. Tra queste caratteristiche, ad esempio, vi è il fattore rischio, cioè la possibilità da parte dell’investitore (e concessa dal broker stesso) di optare per un’operazione con un rientro di capitale in caso di perdita.

Ad esempio, se scegli di investire sulle opzioni alto e basso con questa formula, potrai impostare un ritorno che va dal 10% al 30%, ciò vuol dire che se punti 100,00 euro, in caso di fallimento non li perderai tutti, ma solo 90,00, 80,00 o 70,00 a seconda della percentuale da te scelta. Il fattore rischio è un servizio aggiuntivo, così come i segnali di trading.

Questi ultimi rappresentano delle indicazioni sui vari movimenti dei mercati, che potrebbero aiutarti nel decidere che tipo di ordine inviare. Alcuni broker li inviano ai propri utenti gratuitamente, altri a pagamento. Inoltre, c’è la questione dei grafici di analisi tecnica. Generalmente, i miglior broker opzioni binarie ti metteranno a disposizione i grafici più utilizzati dai traders; nel caso in cui tu abbia esigenze particolari, potrai ricevere anche altri strumenti, ma non sempre in modo gratuito.

Chiusa la parentesi dei costi extra, ti faccio presente che le differenze tra i vari intermediari stanno anche, e soprattutto, tra i tipi di opzioni binarie sulle quali è possibile investire. Non tutti i broker dispongono degli stessi asset, né delle medesime tipologie di opzioni. Inoltre, da broker a broker possono cambiare anche scadenze e rendimenti. Tutti particolari che diventeranno per te rilevanti non appena avrai capito il tuo stile di trading.

Deposito minimo e trade minimo

Per iniziare ad investire sui mercati finanziari, come avrai intuito, dovrai aprire un conto presso il broker da te scelto. Ora, quello che devi sapere, è che un intermediario richiede un deposito minimo per consentirti di operare finanziariamente. La cifra di tale deposito varia tra i 100,00 euro e i 250,00 euro, per gli account basic. Superato lo step del deposito, devi sapere anche che è prevista una cifra minima di investimento per ogni operazione finanziaria. Non si tratta, in realtà, di una grossa somma: in base al broker e al tipo di opzione binaria scelta, si va dai 5,00 euro fino ai 25,00.

bonus broker

Bonus senza deposito

Avrai certamente letto, in diversi annunci pubblicitari dei vari broker finanziari, offerte del tipo “bonus senza deposito”. La questione necessita di un chiarimento. Investire senza capitale, come è evidente, è impossibile. E poi, perché mai un broker dovrebbe consentirti di operare gratis? Quando senti parlare di bonus senza deposito, generalmente si tratta di offerte, da parte del broker, che vogliono incentivare il cliente ad iniziare la propria attività di trader. La cifra di tali bonus è davvero irrisoria (circa 25,00 per la maggior parte degli intermediari) e potrebbe bastare per una sola operazione. Quindi, se da una parte non si tratta di una proposta così incredibile, dall’altra è pur vero che il bonus senza deposito potrebbe rappresentare un modo alternativo per fare la prima esperienza sul campo.

Potrai trovare dei broker che ti offriranno un altro tipo di bonus, a mia opinione più utile. Sto parlando del bonus sulle perdite, ovvero potrebbe venirti offerto un rientro pari ad una certa cifra prestabilita, nel caso in cui tu superi una determinata soglia di capitale perso. Insomma, meglio di niente!

conto demo intermediari finanziari

Broker opzioni binarie: conto demo

Ho accennato all’esperienza sul campo, e devi sapere che è indispensabile se vuoi diventare un trader di successo e non perdere tutto ancor prima di iniziare. Dopo un periodo di formazione, è molto conveniente poter provare quanto hai appreso. Questo ti sarà possibile grazie ad alcuni broker che prevedono, tra le offerte, la possibilità di aprire un account demo e operare sui mercati finanziari con un conto fittizio. Si tratta di una possibilità da cogliere al volo, poiché in questo modo potrai familiarizzare sia con la piattaforma e i vari strumenti di trading, sia con le opzioni binarie, ma soprattutto con i cambiamenti, a volte anche repentini, dei mercati finanziari. In merito al conto demo, esclusi i broker sprovvisti di questo servizio, tra gli altri alcuni ti consentiranno un uso illimitato di questo tipo di account, altri solo per un periodo prestabilito, altri ancora potrebbero vincolarti ad aprire un conto reale al termine della tua esperienza. Tieni presente, quindi, che dovrai valutare anche questo aspetto nella scelta del migliore intermediario.

Broker opzioni binarie: 60 secondi

Tra le opzioni binarie, molto amate tra i traders sono quelle a 60 secondi. Tutti i migliori broker di trading binario, attualmente, consentono questo tipo di investimento. Le opzioni binarie con scadenza a 60 secondi sono molto apprezzate per la possibilità che offrono di sfruttare nel breve periodo un determinato trend di mercato. Per quanto riguarda i dettagli di questa tipologia di operazione, anch’essi variano da broker a broker e, ovviamente, ci sono intermediari più specializzati di altri per le transazioni di questo tipo.

Miglior broker 60 secondi

Le opzioni binarie a 60 secondi sono state “inventate” dal broker 24 Option. Questo è il motivo principale per il quale tale intermediario viene considerato il migliore per gli investimenti a scadenza breve. Con il tempo, 24 Option ha apportato numerosi miglioramenti alla propria piattaforma, riuscendo a proporre anche opzioni binarie con scadenza a 30 secondi e a 2 minuti.

Ma che cos’è che, nello specifico, rende una piattaforma più adatta di un’altra alle opzioni binarie a 60 secondi? La risposta non può che essere una e si riferisce al mercato. Ti spiego meglio: per eseguire un ordine con una validità così breve, occorre conoscere i movimenti del mercato in modo molto approfondito. Ciò significa serietà e professionalità. Queste due “doti finanziarie” sono date dalla possibilità che un broker offre di analizzare i movimenti del mercato in modo valido e coerente. Il broker 24 Option, affinché tu possa realizzare il tuo obbiettivo, ti metterà a disposizione diversi segnali di trading e i grafici più efficaci per individuare una trend line e i punti di supporto e resistenza.

Broker opzioni binarie: recensioni

Sul web potrai trovare numerose recensioni sui broker opzioni binarie che, forse, ti aiuteranno nella tua scelta. Dico forse perché nella mia opinione sono importanti due cose: la prima è che tu ti faccia da solo un’idea dell’intermediario che ti trovi davanti (ciò che piace o non piace ad un altro, non è detto che piaccia o non piaccia a te); la seconda è che il web è una grande fonte di informazioni, non tutte, però veritiere. Senza fare troppi giri di parole, devi capire se la fonte che stai leggendo è affidabile o meno. Se sei arrivato fino all’ultima riga di questa guida, avrai senz’altro compreso che puoi fidarti di ciò che hai letto e sono certo che con impegno e pazienza potrai diventare un trader di successo anche tu!