Per Forex (FX) si intende il mercato dove vengono scambiate le valute. Il mercato del forex è il più grande mercato ed è anche mercato più liquido del mondo, con valori medi scambiati che possono ammontare tranquillamente a migliaia di miliardi di dollari al giorno. Esso include tutte le valute del mondo, dall’Euro, passando per il Dollaro, fino ad arrivare al Rublo, e altre decine di valute pressoché sconosciute ai più.

Il più grande segreto del forex, è che non è presente alcun mercato centrale per fare trading forex; il trading è infatti completamente decentralizzato, fatto over-the-counter. Il mercato del forex è dunque aperto 24 ore al giorno, 5 giorni a settimana, tranne che durante le vacanze, e le valute sono scambiate in tutto il mondo tra i maggiori centri finanziari di Londra, New York, Tokyo, Zurigo, Francoforte, Hong Kong, Singapore, Parigi e Sydney.

Il forex è il più grande mercato del mondo per quanto concerne il valore totale delle contrattazioni, e praticamente qualsiasi persona può partecipare a questo mercato finanziario.

Trading Forex: come funziona

Il trading sul forex funziona in maniera molto semplice. Il trading forex è essenzialmente l’acquisto di una valuta, e la vendita di un’altra valuta. Nel forex, i trader cercano di realizzare un profitto, semplicemente comprando e vendendo le valute, speculando attivamente sulla direzione che dovranno prendere in futuro su un determinato mercato delle valute.

Il trading forex viene fatto su dei mercati che solitamente vengono chiamati “coppie”, questo significa dunque che ogni mercato sarà composto da due valute, come ad esempio EUR/USD.

Nel mercato forex, le unità monetarie vengono chiamate coppie di valute. La valuta di base – chiamata anche come valuta di transazione – è la prima valuta che appare in una coppia di valute, e viene dunque dalla seconda parte della coppia, che viene chiamata la valuta di quotazione.

Ai fini della contabilizzazione, una società può usare la valuta di base come valuta nazionale o di contabilità per rappresentare tutti i profitti e le perdite.

Se la valuta di base si rafforzerà, il mercato salirà (o meglio, si apprezzerà), e se la valuta di base si indebolisce, allora il mercato cadrà (o si deprezzerà). Se si ritiene che il mercato salirà, si dovrebbe quindi andare long (acquistare), e se si ritiene che il mercato scenderà, si dovrebbe andare short (vendere).

Il successivo movimento della coppia di valute nel mercato, a seguito di una decisione di andare long o short, determinerà se si otterrà dunque un profitto o una perdita per quanto concerne il commercio.

Dove fare trading Forex

Il trading sulle valute, può essere fatto sui broker CFD, che rappresentano la soluzione più economica per fare trading online. Attraverso un broker CFD è possibile guadagnare sulle valute in base alla differenza tra il prezzo di apertura e quello di chiusura.

Se si ha quindi acquistato una coppia, e il suo valore è aumentato tra l’acquisto e la chiusura, si realizzerà un guadagno.

Se si ha invece venduto una coppia, e il suo valore è diminuito tra l’acquisto e la chiusura, si realizzerà anche in questo caso un profitto.

Il trading online è semplice e sicuro, tuttavia è necessario utilizzare delle vere e propri regole di Money Management (gestione del denaro) in modo da renderlo un vero e proprio business sostenibile.

Esistono anche tante altre alternative al trading puramente manuale nel mercato delle valute: è possibile copiare oppure sfruttare strategie automatizzate per guadagnare con le valute, soluzioni che eliminano la componente più “critica” nel trading forex, ovvero lo stress.